Legno Noce Bahia (Abura): Cos’è? Come utilizzarla?

Utilizzi del legno noce bahia

Oggi ci dedichiamo ad una nuova tipologia di legno, Noce Bahia o Abura.

In azienda, Sica Shop Legnami, ci chiedono spesso legni particolari o legni esteri. Per tali ragioni abbiamo preferito dedicare articoli solo ed esclusivamente per garantire a tutti gli appassionati di legnami di poter conoscere le particolarità e gli utilizzi delle varie essenze.

Oggi vi presentiamo il legno di Noce Bahia o Abura.

Noce Bahia o Abura

Noce Bahia: Cos’è? Come si presenta?

Il legno di bahia, noce chiara africana, nota anche come abura, arriva in Italia già in tavole refilate ed essiccata, per una ulteriore sicurezza, è sempre preferibile riaprire i pacchi e listellare fila per fila nuovamente le tavole, lasciandole asciugare ulteriormente all’aria aperta, avendo solo cura di proteggerle dai raggi solari,che potrebbero  lesionare le tavole della prima fila.

Abitualmente l’essiccazione forzata, cioè a forno, ti garantisce che solo i primi 6/7 mm. ambo i lati, siamo perfettamente essiccati difficilmente poiché il processo dura tra i 25 ed i 40 gg, tale operazione può garantire che anche il cuore della tavola si essicchi perfettamente.

E’ chiaro che questo discorso non vale per operazioni pilotate, cioè dove viene richiesta la essiccazione certificata ed in tale caso, sicuramente le tavole rimarranno il tempo necessario perché possano raggiungere la  temperatura interna  richiesta, quindi da certificare.

Il legno di Noce Bahia o Abura: a cosa serve?

L’utilizzo primario della bahia è la produzione di stipiti, coprifili, bugne, profili per la realizzazione di porte interne.
Piallando le tavole a 4 lati si possono creare anche listoni lamellari:
a 2 strati più anima centrale per realizzare porte a massello di un certo valore oppure a 3 strati  si realizzano listoni per infissi  sia interni che esterni visto che oggi si può contare su vernice ad alta protezione dai funesti fenomeni atmosferici.

E’ sovente l’utilizzo anche per:
arredi, tavole da pranzo, sedie su disegno, pareti finte e non, divisori, mensole, rivestimenti murali e soffitti.

Alcune scale, dove si richiede un colore chiaro perchè obbligati dall’arredo, può essere utilizzato per la realizzazione di colonnine, capiscale, corrimani e ghiande.

Si presta anche per lavori di intagliatura, purchè sia di fibra chiara, a questo punto, è importante sapere se le tavole che sono arrivate sono state segate in collina/montagna oppure nelle vicinanze di corsi d’acqua, in questo ultimo caso, le tavole diventano durissime, quasi impossibili da lavorare.